Notizie in evidenza

  • Bers

    La corsa europea del gas

    [di Elena Gerebizza]
    L’estate del gas si fa sempre più calda. Mentre in Ucraina è in corso una vera e propria guerra civile, la questione russa divide sempre i governi europei. Pochi giorni fa il Board dei direttori esecutivi della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) ha imposto all’istituzione finanziaria europea di congelare i prestiti alla Russia, ovvero circa un terzo del suo portfolio di investimenti.
    Leggi tutto

  • Renzi in Congo
    Renzi e il sogno d’Africa

    Mentre sulle coste del Salento cresce l'onda popolare contro la TAP, il gasdotto che dovrebbe trasportare gas azero verso le coste pugliesi dipinto dalla Commissione europea e da vari governi italiani come “l'alternativa alla Russia”, l'esecutivo guidato da Matteo Renzi sembra inseguire un sogno diverso. Il vecchio sogno africano. E lo fa a seguito dell'Eni..
    Leggi tutto

  • Dieci ragioni per dire no al gasdotto TAP

    A pochi giorni ormai dal pronunciamento del ministero dell’Ambiente sulla Valutazione di Impatto Ambientale del progetto, ecco perché secondo noi il TAP è un’opera inutile e dannosa, da molti punti di vista. Che le istituzioni finanziarie europee e italiane non devono finanziare.
    Leggi tutto

Video Biodiversity offsetting, making dreams come true

Guarda il video"Il sogno della biodiversity offsetting si realizza" realizzato da Global Motion e co-prodotto da Re:Common

Ultime Notizie

Renzi e il sogno d’Africa

Scritto da admin il . Categoria Energia, Uscite Stampa

Renzi in Congo

[di Elena Gerebizza] pubblicato su comune-info.net Mentre sulle coste del Salento cresce l’onda popolare contro la TAP, il gasdotto che dovrebbe trasportare gas azero verso le coste pugliesi dipinto dalla Commissione europea e da vari governi italiani come “l’alternativa alla Russia”, l’esecutivo guidato da Matteo Renzi sembra inseguire un sogno diverso. Il vecchio sogno africano. [...]

Dieci ragioni per dire no al gasdotto TAP

Scritto da admin il . Categoria Energia

Comitato No Tap - https://www.facebook.com/notapitalia

A pochi giorni ormai dal pronunciamento del ministero dell’Ambiente sulla Valutazione di Impatto Ambientale del progetto, ecco perché secondo noi il TAP è un’opera inutile e dannosa, da molti punti di vista. Che le istituzioni finanziarie europee e italiane non devono finanziare. 1. NON SERVE né a noi né al resto d’Europa In Europa di [...]

L’inganno dei Green Bond

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Energia, Finanza, Notizie Acqua

zona interessata da diga Jirau - Brasile

[di Tancredi Tarantino] Il colosso francese dell’energia GDF Suez ha estratto dal cilindro un coniglio da 2,5 miliardi di euro. Sono i green bond, obbligazioni emesse nei mercati finanziari per permettere di realizzare progetti energetici e infrastrutturali rispettosi dell’ambiente. L’obiettivo è quello di attrarre capitali da investitori attenti alla sostenibilità ambientale e sociale dei progetti [...]

Il presidente azero in Italia per “spingere” il gasdotto TAP

Scritto da admin il . Categoria Energia

Incontro tra Renzi e Aliyev, foto Palazzo Chigi

[di Elena Gerebizza] In questi giorni la visita ufficiale del presidente dell’Azerbaigian Ilham Aliyev in Italia è passata relativamente in sordina. Preannunciata da diversi giornali, Palazzo Chigi l’ha “liquidata” con un comunicato che più scarno non si può: due righe soltanto, corredate da foto di rito, che confermano che l’incontro è avvenuto a Villa Doria [...]

Le istituzioni multilaterali di sviluppo? Poco trasparenti, inaffidabili e troppo “amiche” dei privati

Scritto da admin il . Categoria Finanza

copertina rapporto A private affair

“A Private Affair” (download), il nuovo rapporto delle rete europea Eurodad, dipinge un quadro a tinte fosche delle principali istituzioni pubbliche di sviluppo. Due anni di ricerche sulle attività di tali organismi – con una particolare attenzione alla Banca europea per gli investimenti (BEI) e all’International Finance Corporation (IFC), il ramo della Banca Mondiale che [...]

La Commissione europea rifiuta di investigare la corruzione nel Passante di Mestre

Scritto da admin il . Categoria Finanza, infrastrutture

Autostrada A4. Foto Luca Fascia. Pubblico Dominio. Wikipedia

La Commissione europea rifiuta di investigare la frode e la corruzione nel Passante di Mestre, ma considera come rifinanziare il presunto debito “corrotto” dell’opera. Il 22 gennaio 2014 Re:Common, Opzione Zero e Counter Balance hanno presentato un ricorso all’Ufficio europeo per la lotta anti-frode (OLAF) (leggi e scarica qui il ricorso) riguardo alla presunta corruzione [...]