Notizie in evidenza

  • International Rivers - database sui fiumi

    Il database globale sui guasti provocati dalle grandi dighe

    Un lavoro immenso, quello condotto dalla Ong statunitense International Rivers, da anni in prima fila per la salvaguardia e la tutela dei fiumi. Un lavoro che ha prodotto un database interattivo in cui si certifica come decenni segnati dalla costruzione delle grandi dighe abbiano avuto conseguenze tremende sui principali corsi d’acqua del pianeta. Leggi tutto

  • Rasul

    Azerbaigian: tanto gas, scarsa tutela dei diritti umani

    L’Azerbaigian, il cui gas dovrebbe passare attraverso il controverso Trans Adriatic Pipeline (TAP) per giungere sulle coste salentine, sta finendo nell’occhio del ciclone per la sua “scarsa tutela” dei diritti umani. È infatti della scorsa settimana la pubblicazione da parte di un gruppo di attivisti locali di una lista di 98 individui attualmente prigionieri politici. Leggi tutto

  • Bers

    La corsa europea del gas

    [di Elena Gerebizza]
    L’estate del gas si fa sempre più calda. Mentre in Ucraina è in corso una vera e propria guerra civile, la questione russa divide sempre i governi europei. Pochi giorni fa il Board dei direttori esecutivi della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) ha imposto all’istituzione finanziaria europea di congelare i prestiti alla Russia, ovvero circa un terzo del suo portfolio di investimenti.
    Leggi tutto

Video Biodiversity offsetting, making dreams come true

Guarda il video"Il sogno della biodiversity offsetting si realizza" realizzato da Global Motion e co-prodotto da Re:Common

Ultime Notizie

Azerbaigian: tanto gas, scarsa tutela dei diritti umani

Scritto da admin il . Categoria Energia

Rasul

A breve, brevissimo, si deciderà la sorte del segmento italiano del Trans Adriatic Pipeline (TAP), gasdotto che attraverserà anche Grecia e Albania, ma che in realtà trova la sua giustificazione qualche migliaio di chilometri più a Est. Esattamente in Azerbaigian, dove viene pompato il gas che dovrebbe poi giungere sulle coste salentine. Paese in grande [...]

Orte-Mestre: vinta una battaglia ma la lotta prosegue – comunicato di Opzione Zero

Scritto da admin il . Categoria Energia, infrastrutture

tracciato-Orte-Mestre

Riprendiamo il comunicato stampa di Opzione Zero – 02/08/14 La Corte dei Conti blocca la Orte-Mestre: soddisfazione da Opzione Zero e dalla rete Nazionale Stop Or-Me, ma è presto per cantare vittoria. Il decreto Sblocca Italia voluto dal Governo delle losche intese guidato da Renzi continua a spingere sulle “grandi opere” compresa la Orte-Mestre. Le [...]

La corsa europea del gas

Scritto da admin il . Categoria Energia, Uscite Stampa

Bers

[di Elena Gerebizza] pubblicato su Altreconomia.it L’estate del gas si fa sempre più calda. Mentre in Ucraina è in corso una vera e propria guerra civile, la questione russa divide sempre i governi europei. Pochi giorni fa il Board dei direttori esecutivi della Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) ha imposto all’istituzione [...]

Renzi e il sogno d’Africa

Scritto da admin il . Categoria Energia, Uscite Stampa

Renzi in Congo

[di Elena Gerebizza] pubblicato su comune-info.net Mentre sulle coste del Salento cresce l’onda popolare contro la TAP, il gasdotto che dovrebbe trasportare gas azero verso le coste pugliesi dipinto dalla Commissione europea e da vari governi italiani come “l’alternativa alla Russia”, l’esecutivo guidato da Matteo Renzi sembra inseguire un sogno diverso. Il vecchio sogno africano. [...]

Dieci ragioni per dire no al gasdotto TAP

Scritto da admin il . Categoria Energia

Comitato No Tap - https://www.facebook.com/notapitalia

A pochi giorni ormai dal pronunciamento del ministero dell’Ambiente sulla Valutazione di Impatto Ambientale del progetto, ecco perché secondo noi il TAP è un’opera inutile e dannosa, da molti punti di vista. Che le istituzioni finanziarie europee e italiane non devono finanziare. 1. NON SERVE né a noi né al resto d’Europa In Europa di [...]

L’inganno dei Green Bond

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Energia, Finanza, Notizie Acqua

zona interessata da diga Jirau - Brasile

[di Tancredi Tarantino] Il colosso francese dell’energia GDF Suez ha estratto dal cilindro un coniglio da 2,5 miliardi di euro. Sono i green bond, obbligazioni emesse nei mercati finanziari per permettere di realizzare progetti energetici e infrastrutturali rispettosi dell’ambiente. L’obiettivo è quello di attrarre capitali da investitori attenti alla sostenibilità ambientale e sociale dei progetti [...]