Notizie in evidenza

  • Fracking, il Lancashire è il nuovo Texas?

    È attesa in questi giorni la decisione delle autorità regionali del Lancashire, nord-ovest dell’Inghilterra, in merito alla concessione di nuove licenze estrattive di shale gas. Se venissero accordate, sarebbero le prime licenze ad essere assegnate in tutto il Paese nell’arco di quattro anni. Il Regno Unito è uno dei numerosi stati europei ad aver puntato forte sul gas di scisto. Leggi tutto

Finanziarizzazione della natura – intervista a Jutta Kill

Guarda l'intervista a Jutta Kill realizzata da Re:Common durante l'università estiva dei movimenti sociali

Ultime Notizie

Kazakistan, il villaggio avvelenato. Ma nessuno fa nulla…

Scritto da admin il . Categoria Energia

fotogramma dal video di Radio free Europe

[di Elena Gerebizza] Dodici bambini si sono sentiti male nei giorni scorsi nel villaggio di Berezovka, a pochi chilometri dal mega giacimento di petrolio e gas di Karachaganak, in Kazakistan. Lo comunica Radio Free Europe, che al proposito ha realizzato questo video: http://www.rferl.org/media/video/kazakhstan-village-sickness/26807375.html. Già il 28 novembre, 19 bambini avevano accusato dei malori e alcuni [...]

La petizione per salvare il fiume Salween in Myanmar

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Foto FBR - http://burmariversnetwork.org/

L’organizzazione Burma Rivers Network ha inviato una lettera aperta al ministero dell’Energia elettrica del Myanmar e alle ambasciate della Thailandia e della Cina a Yangon, dove chiede di porre fine ai controversi piani di costruzioni di dighe sul fiume Salween (Thanlwin) al confine con la Thailandia. La petizione è stata firmata da oltre 60.000 persone [...]

Etiopia, lo sviluppo dannoso di Banca Mondiale e cooperazione britannica

Scritto da admin il . Categoria Terra

Il villaggio di Bildak in Ethiopia, in cui il popolo Nuer era stato forzatamente spostato e poi abbandonato per la mancanza di fonti di acqua © 2011 Human Rights Watch

Invece di assicurare lo “sviluppo” di alcune comunità indigene, un programma della Banca mondiale in Etiopia, sostenuto in maniera generosa dalla cooperazione britannica, ha contribuito al loro reinsediamento forzato. Lo rivela un rapporto confidenziale dell’organismo di controllo interno della stessa World Bank, ottenuto dal Consortium of Investigative Journalists e il cui contenuto è stato divulgato [...]

La BP alla sbarra per devastazioni ambientali in Colombia

Scritto da admin il . Categoria Energia

foto Leigh Day

La giustizia di Londra sta iniziando a far pagare il conto alle multinazionali petrolifere britanniche per i disastri ambientali combinati negli anni in giro per il mondo. Dopo quanto accaduto a inizio 2015, quando la Shell ha acconsentito a risarcire oltre 15mila pescatori della regione del Delta del Niger per i danni causati da fuoriuscite [...]

Quando gli investori sono “più uguali” di noi

Scritto da admin il . Categoria Finanza, Investimenti

Foto: Dörthe Boxberg/Campact

[di Antonio Tricarico] Alla fine la Commissione europea si è pronunciata su uno dei dossier più spinosi del negoziato TTIP, l’accordo di libero scambio tra Unione Europea e Stati Uniti, tanto sostenuto anche dal governo italiano. Ovvero la creazione di tribunali speciali privati per gli arbitrati sugli investimenti in cui le multinazionali Usa potrebbero portare [...]

Gibe III, la diga che distruggerà uno dei laghi più importanti dell’Africa

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Uomini Kwegu pescano nelle acque del fiume Omo, Etiopia. © Survival International

[di Luca Manes] La diga di Gibe III, al confine tra Etiopia e Kenya, è ormai quasi completa e da giugno è previsto che inizi a generare energia. A quel punto i timori espressi dalle tante organizzazioni internazionali, tra cui anche Re:Common, sui disastrosi effetti dell’opera potrebbero trovare una drammatica conferma. A causa del gigantesco [...]