Notizie in evidenza

  • La nuova Banca mondiale made in China

    [di Luca Manes]
    Alla fine di giugno, si è svolta a Pechino la prima riunione annuale della Asian Infrastructure Investment Bank (AIIB), istituita alla fine del 2015 per iniziativa del governo cinese. È stato il presidente Xi Jinping a volere fortemente l’AIIB, con l’obiettivo di assicurare finanziamenti per grandi infrastrutture in tutta la regione asiatica
    Leggi tutto


  • Autostrada per l’inferno

    “Autostrada per l’inferno” è un’analisi approfondita di due grandi progetti di infrastrutture nel Veneto -  il Passante di Mestre e il Mose - e delle questioni connesse, relative alla corruzione e all’appropriazione dello stato da parte del privato. Due grandi opere parte di uno dei massimi scandali di corruzione della storia italiana che ha portato all’arresto di uomini politici, imprenditori e funzionari pubblici.
    Leggi tutto

  • Formula Uno a Baku, corsa ad ostacoli

    [di Luca Manes]
    pubblicato su Il Manifesto del 18 giugno 2016

    La storia si ripete. Dopo il gran premio del Bahrain, anche quello di Baku sta scatenando polemiche contro il circo della Formula Uno, accusato di anteporre il dio denaro alla tutela dei diritti umani.
    Leggi tutto

Webdoc Walking the line

“Walking the line”, “Sul filo del rasoio” è il webdoc che racconta la storia del controverso mega gasdotto che dal Mar Caspio dovrebbe portare il gas azero fino in Italia. Leggi tutto

Ultime Notizie

Autostrada per l’inferno

Scritto da admin il . Categoria infrastrutture, Pubblicazioni

copertina Autostrada per l'inferno

“Autostrada per l’inferno” è un’analisi approfondita di due grandi progetti di infrastrutture nel Veneto e delle questioni connesse, relative alla corruzione e all’appropriazione dello stato da parte del privato. Il Passante di Mestre e il Mose sono due grandi opere parte di uno dei massimi scandali di corruzione della storia italiana che ha portato all’arresto [...]

Minerali estratti in aree di conflitto, l’Unione europea manca l’obiettivo

Scritto da admin il . Categoria Uncategorized

foto Global Witness

Dopo mesi di negoziati, le istituzioni dell’UE hanno raggiunto un accordo su una normativa che regolamenta l’entrata nel Vecchio Continente dei minerali estratti in maniera responsabile e senza alcun legame con conflitti o violazioni dei diritti umani. L’accordo rappresenta un primo passo nella giusta direzione, ma in realtà non raggiunge appieno l’obiettivo previsto della legge. [...]

Formula Uno a Baku, corsa ad ostacoli

Scritto da admin il . Categoria Energia, Uscite Stampa

Francobollo celebrativo del Gran Premio di Baku. Poste Azere, Wikimedia Commons

[di Luca Manes] pubblicato su Il Manifesto del 18 giugno 2016 La storia si ripete. Dopo il gran premio del Bahrain, anche quello di Baku sta scatenando polemiche contro il circo della Formula Uno, accusato di anteporre il dio denaro alla tutela dei diritti umani. Ma il patron Bernie Ecclestone non sembra farsene un cruccio [...]

Verso la terza guerra del Golfo

Scritto da admin il . Categoria Energia, Uscite Stampa

Nella foto, militari statunitensi nell'Iraq meridionale durante la prima guerra del Golfo. Foto US_Navy, wikipedia

[di Antonio Tricarico] pubblicato su Il Manifesto del 16 giugno 2016 Lo scorso aprile Legambiente ha pubblicato un breve dossier intitolato “Signori della guerra, signori del petrolio”, gettando uno sguardo allo scacchiere siriano e mediorientale. Una lettura quanto mai netta e semplice, ma tristemente vera e difficile da contestare, di come da decenni, e forse [...]

Re:Common Stories sulla centrale di Vado Ligure

Scritto da admin il . Categoria Audio, Energia

vado-ligure-palazzi

La vicenda della centrale a carbone di Vado Ligure durante questa settimana ha riservato delle importanti novità, ma è ben lungi dall’essere conclusa. Ora bisogna vedere che cosa ne sarà dell’impianto – per ora la certezza sembra essere solo l’abbandono del carbone – e come si svilupperanno le vicende giudiziarie. Intanto vogliamo fare un po’ [...]

La fine del carbone a Vado Ligure e la battaglia di giustizia che continua

Scritto da admin il . Categoria Energia

Centrale di Vado Ligure. Foto Luca Manes/Re:Common

[di Antonio Tricarico] Lo scorso lunedì il consiglio di amministrazione della Tirreno Power – controllato al 50 per cento dalla multinazionale francese Engie e per l’altra metà dalla italiana Sorgenia – “ha stabilito che non ci sono le condizioni per prevedere la ripartenza dopo oltre due anni di sequestro giudiziario”[1] e sancito la chiusura definitiva [...]