• Home
  • Notizie
  • Finanza
  • Forum di Edimburgo, la dichiarazione della società civile contro il Biodiversity Offsetting

Forum di Edimburgo, la dichiarazione della società civile contro il Biodiversity Offsetting

  •  
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Nature not for sale - Edimburgo 21 novembre 2013, foto Re:Common

Ieri, in occasione dell’apertura del Forum mondiale sul Capitale Naturale di Edimburgo, ben 140 organizzazioni di tutto il mondo hanno reso pubblica una dichiarazione per dire ‘no alle compensazioni sulla biodiversità’.

Le compensazioni sulla biodiversità prevedono che si possa distruggere la natura in una località, purché si “sostituisca” altrove, garantendo che non ci sia “nessuna perdita netta di biodiversità”. In base ai precedenti, tale approccio non solo si è dimostrato impraticabile, ma rischia anche di mettere in serio pericolo i mezzi di sostentamento di intere comunità sparse per il pianeta.

Intanto il rischio di annacquamento delle normative vigenti in materia di risorse naturali, qualora dovesse passare la linea delle compensazioni sulla biodiversità, è concreto. Mentre in ambito UE si potrebbe inficiare la forza e l’efficacia delle direttive sulla natura, in vari paesi del Sud del mondo sono stati già compiuti passi molto più concreti in questa direzione. È il caso del Brasile, dove il governo sta riformando le politiche pubbliche per consentire alle aziende di ‘compensare’ il loro impatto piuttosto che prevenire i danni. La banca di sviluppo brasiliana, BNDES, offre finanziamenti per gli Stati che emettono normative sui crediti di carbonio e sulle compensazioni sulla biodiversità . Queste politiche stanno causando drammatiche violazioni dei diritti dei popoli indigeni e dei diritti delle comunità che dipendono dalle risorse naturali.

Gli attivisti che si battono per la giustizia climatica presenti alla Cop 19 di Varsavia stanno denunciando come gli strumenti basati sul mercato del carbonio e sulle foreste abbiano dimostrato una serie infinita di problemi e come quindi non sia il caso di estendere tali meccanismi all’intero ambito della biodiversità.

Per leggere e sottoscrivere la lettera: http://no-biodiversity-offsets.makenoise.org/italiano/

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Le inchieste di Re:Common

Video – “Senza comunità non c’è resistenza”


“Senza comunità non c'è resistenza!” - Assemblea aperta e dialogo sul fare comunità tra esperienze collettive - 29 novembre 2015 ad Avigliana, in Val di Susa. Link al video su youtube.

GODIImenti la pagina con i materiali



Godiimenti, ovvero come inceppare la grande opera e vivere felici. In questa pagina sono disponibili tutti i materiali multimediali - audio, video, pubblicazioni - prodotti nei sei mesi di lavoro del laboratorio di scrittura collettiva. Vai alla pagina

Contatti

Associazione Re:Common

Sede operativa: c/o Binariouno coworking, via di Porta San Lorenzo 5 00185 – Roma, Italia

Sede legale: via Lucio Lombardo Radice 9, 00134 Roma

codice fiscale: 97686900586

Ultime newsletter