Notizie in evidenza

  • Kashagan: il più grande fallimento dell'industria petrolifera?

    Tubi corrosi e inutilizzabili, indagini di corruzione internazionale, emissioni nocive di idrogeno solforato. Tutto questo è Kashagan, mega giacimento di petrolio e gas in Kazakistan - il cui sfruttamento è nato da un progetto a guida Eni e Shell. Dopo 16 anni di lavori, l'Economist lo ha bollato come il “più grande fallimento dell'industria petrolifera”. Leggi tutto

  • Percorso del South Stream

    Siamo tutti filo-russi?

    [di Elena Gerebizza e Antonio Tricarico]
    Il governo italiano, alla guida dell'UE fino a dicembre, difende a spada tratta il South Stream, gasdotto da circa 40 miliardi di euro che dovrebbe collegare la Russia alla Bulgaria e all'Europa continentale, bypassando l'Ucraina. Lo difende al punto che la SACE, agenzia di credito all'esportazione italiana, considera la concessione di una garanzia finanziaria alla South Stream Transport, che però violerebbe le indicazioni UE sulle sanzioni economiche alla Russia. Quali sono gli interessi in gioco?  Leggi tutto

  • La Banca mondiale delle grandi opere

    [di Antonio Tricarico]
    Trenta anni fa la Banca mondiale era uno dei principali finanziatori di grandi opere nei paesi in via di sviluppo. Dighe, oleodotti e altri interventi devastanti sui territori scatenavano le proteste popolari e le conseguenti repressioni dei governi, dall’India al Sud America, passando per le realtà più povere dell’Africa.
    Leggi tutto

Finanziarizzazione della natura – intervista a Jutta Kill

Guarda l'intervista a Jutta Kill realizzata da Re:Common durante l'università estiva dei movimenti sociali

Ultime Notizie

Castor, il mega progetto per il deposito del gas è fallimentare. Ma il conto lo paga il governo spagnolo…

Scritto da admin il . Categoria Energia

Visita della Presidenza della generalitat Valenciana sulla piattaforma Castor. Ottobre 2013. Foto Presidenza GVA/flickr. Licenza CC BY-NC-ND 2.0

[di Elena Gerebizza] Venerdì è giunta la notizia che in molti temevano da mesi. Escal UGS, il consorzio che doveva costruire il deposito di gas offshore Castor al largo della costa di Valencia in Spagna, è oramai un guscio vuoto.  La società spagnola ACS e la canadese Dundee Energy hanno abbandonato la barca prima che [...]

Iraq, una diga come strumento di guerra

Scritto da lmanes il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Haditha Dam, Public domain. Wikimedia commons

Dall’Iraq, ormai teatro di una sanguinosa guerra civile, giunge l’ennesima notizia molto inquietante: i responsabili dell’esercito starebbero valutando seriamente la possibilità di aprire le cataratte della diga di Haditha sull’Eufrate, in modo da bloccare l’impetuosa avanzata delle forze dell’ISIL (lo Stato islamico dell’Iraq e del Levante). La conferma sembrerebbe arrivare anche da un articolo del [...]

Opzione Zero, Re:Common e Counterbalance scrivono a Cantone: la ristrutturazione del debito del Passante di Mestre con fondi europei è l’ennesima operazione a rischio corruzione

Scritto da lmanes il . Categoria Comunicati Stampa, infrastrutture

sacco-soldi-vola

Opzione Zero, Re:Common e la rete europea CounterBalance oggi hanno scritto al presidente dell’Autorità Nazionale Anti-Corruzione e per la valutazione e la trasparenza della amministrazioni pubbliche Raffaele Cantone per manifestare tutti i loro dubbi e le loro preoccupazioni in merito all’operazione di rifinanziamento del debito causato dal Passante di Mestre attraverso l’emissione sui mercati finanziari [...]

Debito, così la corte USA punisce l’indisciplinata Argentina

Scritto da lmanes il . Categoria Finanza, Giustizia fiscale

tassare le rendite

[Fonte: Il Manifesto] Non sem­pre è neces­sa­rio ricor­rere alle guerre e l’occupazione di ter­ri­tori per fare pre­va­lere i diritti dei più forti. Se con la pace di West­fa­lia, nel 1648, si sta­bi­li­scono le prime regole del diritto inter­na­zio­nale che limi­tano e garanti­scono la sovra­nità nelle rela­zioni tra gli Stati, oggi i diritti dei fondi spe­cu­la­tivi (hedge fund) pre­val­gono sullo Stato [...]

La vera diga che fermerebbe la corruzione: ma Renzi la chiederà davvero all’Europa?

Scritto da admin il . Categoria Finanza

sacco-soldi-vola

[di Antonio Tricarico] Expo di Milano, diga del Mose, autostrade padane e adriatiche, Pedemontana veneta. Dalle carte della maxi-inchiesta della Procura di Venezia sembra emergere che la regia di tutti gli appalti della ‘cupola’ fosse la stessa, piazzata in Lussemburgo, ben al riparo dalla giustizia italiana e in modo che la cassaforte degli incassi si [...]

Colombia, la riconferma di Santos. Presidente a caccia di risorse naturali

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Santos e la diga sul fiume Sogamoso

[di Tancredi Tarantino] pubblicato su pagina99.it Nei giorni della rielezione di Santos, a causa di una diga costruita dall’italiana Impregilo sparisce il fiume Sogamoso. Proprio nei giorni in cui Juan Manuel Santos viene rieletto presidente della Colombia con il 51% dei voti, il fiume Sogamoso si prosciuga e le responsabilità sono anche italiane. Santos, il [...]