Notizie in evidenza

  • La nuova Banca mondiale made in China

    [di Luca Manes]
    Alla fine di giugno, si è svolta a Pechino la prima riunione annuale della Asian Infrastructure Investment Bank (AIIB), istituita alla fine del 2015 per iniziativa del governo cinese. È stato il presidente Xi Jinping a volere fortemente l’AIIB, con l’obiettivo di assicurare finanziamenti per grandi infrastrutture in tutta la regione asiatica
    Leggi tutto


  • Autostrada per l’inferno

    “Autostrada per l’inferno” è un’analisi approfondita di due grandi progetti di infrastrutture nel Veneto -  il Passante di Mestre e il Mose - e delle questioni connesse, relative alla corruzione e all’appropriazione dello stato da parte del privato. Due grandi opere parte di uno dei massimi scandali di corruzione della storia italiana che ha portato all’arresto di uomini politici, imprenditori e funzionari pubblici.
    Leggi tutto

  • Formula Uno a Baku, corsa ad ostacoli

    [di Luca Manes]
    pubblicato su Il Manifesto del 18 giugno 2016

    La storia si ripete. Dopo il gran premio del Bahrain, anche quello di Baku sta scatenando polemiche contro il circo della Formula Uno, accusato di anteporre il dio denaro alla tutela dei diritti umani.
    Leggi tutto

Webdoc Walking the line

“Walking the line”, “Sul filo del rasoio” è il webdoc che racconta la storia del controverso mega gasdotto che dal Mar Caspio dovrebbe portare il gas azero fino in Italia. Leggi tutto

Ultime Notizie

La repressione in Azerbaigian, un incontro venerdì 26 febbraio a Roma

Scritto da admin il . Categoria Energia, Eventi

Locandina dell'incontro

Elena Gerebizza di Re:Common sarà tra i relatori dell’incontro organizzato dalla sezione italiana di Amnesty International “Azerbaigian: la repressione invisibile”, che si terrà venerdì 26 febbraio 2016 alle 17 presso la sede della Federazione Nazionale Stampa Italiana (corso Vittorio Emanuele II 349, Roma). A raccontare le continue violazioni dei diritti umani perpetrate dal governo di [...]

Centrale di Plomin in Istria, l’ennesimo scempio a carbone

Scritto da admin il . Categoria Energia

La manifestazione davanti a Plomin, foto http://www.zelena-istra.hr/

[di Antono Tricarico] “Il costo del carbone? Le nostre vite”. Così recitava lo striscione issato ieri mattina dagli attivisti di Zelena Istria nel campo antistante la centrale termoelettrica a carbone di Plomin, in Istria. Tra le sagome nere che ricordavano i morti nelle miniere e nelle vicinanze delle centrali a carbone, gli attivisti croati hanno [...]

I conti in tasca al TAP

Scritto da admin il . Categoria Energia

Sede della Socar, foto Re:Common

[di Elena Gerebizza] Secondo l’agenzia di stampa dell’Azerbaigian Azertac, nel 2016 il fondo sovrano azero (SOFAZ) investirà 1,82 miliardi di manat (circa 1 miliardo di euro) nel Corridoio Sud del Gas (a questo link la notizia). Attraverso la compagnia di stato SOCAR, infatti, l’Azerbaigian detiene delle quote in ciascuna delle componenti dei 3.500 chilometri di [...]

Re:Common Stories – Il caso Azerbaigian. Gas VS diritti umani

Scritto da admin il . Categoria Audio

azerb

Forse in pochi lo sanno, ma ormai l’Azerbaigian è il Paese al mondo che fornisce più petrolio all’Italia. Noi compriamo da Baku il 17,1% dell’oro nero necessario per il nostro fabbisogno nazionale. Più in generale, l’Italia è il primo partner commerciale del paese, dal momento che assorbe circa il 20% delle esportazioni azere. Noi, con la Saipem e Finmeccanica [...]

Scenari energetici, la miopia dell’Unione Europea

Scritto da admin il . Categoria Energia

Impianti in Azerbaigian - foto Gerebizza/Re:Common, 2015

[di Elena Gerebizza] Azerbaigian, Nigeria, Kazakistan, Angola. Tutti paesi che dipendono pesantemente dall’esportazione di petrolio e gas, che genera almeno la metà delle loro entrate. Tutti paesi portati ad esempio dal Fondo Monetario Internazionale e dalla Banca Mondiale, nei primi anni del nuovo secolo, per come il petrolio garantisca loro ricchezza, aiutando a sconfiggere la [...]