Notizie in evidenza

  • Renzi in Congo
    Renzi e il sogno d’Africa

    Mentre sulle coste del Salento cresce l'onda popolare contro la TAP, il gasdotto che dovrebbe trasportare gas azero verso le coste pugliesi dipinto dalla Commissione europea e da vari governi italiani come “l'alternativa alla Russia”, l'esecutivo guidato da Matteo Renzi sembra inseguire un sogno diverso. Il vecchio sogno africano. E lo fa a seguito dell'Eni..
    Leggi tutto

  • Dieci ragioni per dire no al gasdotto TAP

    A pochi giorni ormai dal pronunciamento del ministero dell’Ambiente sulla Valutazione di Impatto Ambientale del progetto, ecco perché secondo noi il TAP è un’opera inutile e dannosa, da molti punti di vista. Che le istituzioni finanziarie europee e italiane non devono finanziare.
    Leggi tutto

  • zona interessata da diga Jirau - Brasile

    L’inganno dei Green Bond

    [di Tancredi Tarantino]
    Il colosso francese dell’energia GDF Suez ha estratto dal cilindro un coniglio da 2,5 miliardi di euro. Sono i green bond, obbligazioni emesse nei mercati finanziari per permettere di realizzare progetti energetici e infrastrutturali rispettosi dell’ambiente. Ma cosa si intenda per “verde” non è dato sapersi...
    Leggi tutto

Video Biodiversity offsetting, making dreams come true

Guarda il video"Il sogno della biodiversity offsetting si realizza" realizzato da Global Motion e co-prodotto da Re:Common

Ultime Notizie

Il nuovo amministratore delegato dell’Eni deve spiegare il suo ruolo in un caso di corruzione in Nigeria

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Energia, Finanza

Il palazzo dell'Eni a Roma - foto Re:Common

Gruppi della società civile chiedono chiarimenti all’assemblea degli azionisti dell’Eni Segui la diretta Twitter dall’Assemblea degli Azionisti Roma, 8 maggio 2014 –  L’apparente coinvolgimento dell’amministratore delegato entrante dell’Eni Claudio Descalzi in un caso di corruzione legato a un grosso contratto petrolifero in Nigeria solleva seri interrogativi circa la sua idoneità nella gestione del gigante petrolifero [...]

Enel ed Eni e gli indici di sostenibilità ambientale, fu vera gloria?

Scritto da admin il . Categoria Energia, Finanza

Delta del Niger, foto Luca Tommasini/Re:Common, 2011

Re:Common, l’Ong tedesca Urgewald e la rete europea Banktrack lanciano oggi la loro pubblicazione “Sweeping the dust under the carpet”, in cui evidenzia come il Dow Jones Sustainability Index e FTSE4Good index forniscano delle valutazioni poco aderenti alla realtà in merito alla sostenibilità ambientale, tra gli altri, delle attività di Eni ed Enel. Nel rapporto [...]

Azione a Bruxelles, cercasi europarlamentari pronti a lottare contro l’evasione fiscale

Scritto da admin il . Categoria Finanza, Giustizia fiscale

Stop tax dodging action Bruxelles

Attivisti provenienti da tutta Europa, tra cui anche esponenti di Re:Common, questa mattina hanno tenuto un’azione davanti al Parlamento europeo a Bruxelles per chiedere ai candidati alle prossime elezioni di porre in cima alla loro agenda la lotta contro l’evasione fiscale e la promozione della trasparenza finanziaria. I prossimi cinque anni, ovvero quelli della durata [...]

Grand Renaissance Dam, la diga della discordia tra Etiopia ed Egitto

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Renaissance_Dam_site

[di Luca Manes] pubblicato su pagina99.it Con i suoi 6.650 chilometri, il Nilo è il fiume più lungo del Pianeta. Attraversa dieci Paesi, quattro dei quali hanno seri problemi di scarsità d’acqua. Il Bacino del Nilo copre un’area di circa 3 milioni di chilometri quadrati, abitata da 160 milioni di persone. Gli esperti affermano che [...]

ASSALTO ALLA TERRA! Appunti e riflessioni tra Italia e Madagascar

Scritto da admin il . Categoria Pubblicazioni, Terra

copertina assalto alla terra

  È da oggi scaricabile on line la nuova pubblicazione di Re:Common sul fenomeno dell’accaparramento delle terre (land grabbing). Questa volta a essere esaminato è il coinvolgimento italiano in un grande progetto in Madagascar. Perché un’azienda italiana si reca in Madagascar per mettere in piedi un progetto agricolo in un contesto particolarmente complicato? Per rispondere [...]

Ai candidati italiani alle Elezioni Europee

Scritto da admin il . Categoria Finanza, Giustizia fiscale

elezioni europee 2014

Fonte: sito campagna Zerozerocinque In vista delle elezioni europee del 25 maggio, la Campagna ZeroZeroCinque si rivolge ai candidati per verificare i loro impegni su alcune questioni fondamentali per la riforma della finanza. Scarica la scheda. PREMESSA La finanza speculativa sposta montagne di soldi senza costruire nulla24ma perseguendo solo il massimo profitto. Il valore degli [...]