Notizie in evidenza

  • Volate basso, senza trucchi!

    Mentre per il resto delle attività umane si cerca di limitare le emissioni, in modo da provare a contenere l’aumento della temperatura sotto i due gradi, e se possibile un grado e mezzo, l’industria aerea invece pianifica una crescita illimitata dei voli, che porterà a una probabile crescita di emissioni del 700% entro il 2050. Centinaia di organizzazioni indipendenti a livello internazionale oggi contestano questa farsa e chiedono che lo scandalo cessi. Leggi tutto

  • Re:Common al Parlamento Europeo per parlare di TAP e del Corridoio Sud del Gas

    Mercoledì 28 settembre al parlamento europeo si parlerà degli impatti reali della strategia energetica europea, in particolare dell’utilità (o meno) dei nuovi grandi progetti per il trasporto del gas ritenuti “strategici” per l’Ue. Re:Common sarà tra i relatori, per parlare proprio degli impatti e degli interessi nascosti dietro il Corridoio Sud del gas e il TAP. Leggi tutto

  • La Banca mondiale senza contendenti

    [di Antonio Tricarico]
    La settimana scorsa è scaduto il termine per la presentazione delle domande per l’ambita posizione di Presidente della Banca mondiale. L’unico a farsi avanti su proposta del governo statunitense – serve infatti un esecutivo che avanzi le candidature – è stato proprio l’attuale capo dell’istituzione, Jim Yong Kim.
    Leggi tutto

Webdoc Walking the line

“Walking the line”, “Sul filo del rasoio” è il webdoc che racconta la storia del controverso mega gasdotto che dal Mar Caspio dovrebbe portare il gas azero fino in Italia. Leggi tutto

Ultime Notizie

Caso OPL245. Dopo l’Eni anche la Shell finisce sotto inchiesta

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Energia

WW88043

La Shell, la seconda compagnia petrolifera più grande del mondo, è sotto indagine da parte della Procura della Repubblica di Milano in relazione al presunto caso di corruzione per l’aggiudicazione del giacimento offshore nigeriano OPL245. A riferirlo è stato ieri il Corriere della Sera, che nel suo articolo ha raccontato di come la sede dell’Aja [...]

Azerbaigian, liberato avvocato per i diritti umani

Scritto da admin il . Categoria Energia

L'avvocato e difensore dei diritti umani azero Intigam Aliyev

L’avvocato e difensore dei diritti umani azero Intigam Aliyev è finalmente libero. Condannato a scontare sette anni e mezzo di prigione sulla base di accuse fabbricate ad arte, che andavano dall’attività illegale all’evasione fiscale, Aliyev ha passato quasi 19 mesi in prigione. Nel corso delle ultime settimane anche altri 14 “prigionieri politici” sono stati rilasciati, [...]

“Aiuti? No grazie!”

Scritto da admin il . Categoria Aiuti: bugie e falsi miti, Pubblicazioni

copertina - Aiuti? no grazie

Negli ultimi 20 anni, la Campagna per la Riforma della Banca Mondiale (CRBM) prima e Re:Common poi hanno criticato duramente il paradigma sviluppista. “Aiuti? no grazie!” è una raccolta di testi – pubblicata nel 2015 in occasione dell’anno europeo per lo sviluppo – che ci permette di leggere le politiche di sviluppo non con un [...]

Honduras, ucciso un altro attivista

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Una manifestazione del Copinh, foto da http://rioblancocommunity.blogspot.it/

In Honduras non si ferma la violenza contro gli attivisti del COPINH, l’organizzazione di base fondata da Berta Cáceres, assassinata lo scorso 3 marzo. Martedì è stato ucciso a colpi di pistola Nelson Garcia, che stava aiutando un gruppo di famiglie delle piccola comunità di Rio Lindo a resistere all’accaparramento delle loro terre da parte [...]

Italiani brava gente

Scritto da admin il . Categoria Acqua

Il Presidente del Consiglio Renzi, in Etiopia, visita la Diga Gilgel Gibe III. Foto: canale di Palazzo Chigi su Flickr, licenza CC BY-NC-SA 2.0

[di Giulia Franchi] Non ci era bastato il siparietto proposto da Matteo Renzi in occasione della terza Conferenza delle Nazioni Unite sul Finanziamento allo Sviluppo tenutasi lo scorso luglio ad Addis Abeba. Dopo aver imbarazzato mezza Italia presentandosi al vertice in Etiopia in ritardo perché era “impegnato a salvare l’Europa” durante la crisi greca, il [...]

Survival denuncia Salini Impregilo all’OCSE per la diga Gibe III in Etiopia

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Fino a mezzo milione di persone rischiano la fame a causa della diga Gibe III, costruita da Salini Impregilo sul fiume Omo. © Magda Rakita/Survival

Riprendiamo la seguente notizia, pubblicata sul sito di Survival: Survival Internationalha presentato un’Istanza all’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) contro Salini Impregilo S.p.A. – il gigante del settore ingegneristico italiano – in merito alla costruzione della controversa diga Gibe III destinata a distruggere i mezzi di sussistenza di migliaia di persone tra [...]