Notizie in evidenza

  • SACE, perché finanzi il nucleare di ENEL in Slovacchia?

    Re:Common ha scritto oggi al ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi e ai vertici della SACE per chiedere spiegazioni sulla possibile concessione di una garanzia fino a 500 milioni di euro all’Enel per il progetto di centrale nucleare di Mochovce, in Slovacchia. Leggi tutto

  • Sussidi per i combustibili fossili, le promesse disattese dai grandi della Terra

    I sussidi diretti e indiretti garantiti dai Paesi del G20 per l'estrazione dei combustibili fossili e del gas ammonta a ben 88 miliardi di dollari l'anno. La settimana scorsa, a Parigi la rete ECA Watch e Friends of the Earth hanno inscenato una protesta davanti alla sede dell'OCSE proprio per denunciare la scottante questione dei sussidi per l'estrazione dei combustibili fossili. Leggi tutto

Finanziarizzazione della natura – intervista a Jutta Kill

Guarda l'intervista a Jutta Kill realizzata da Re:Common durante l'università estiva dei movimenti sociali

Ultime Notizie

Assalto alle terre africane

Scritto da admin il . Categoria Terra, Uscite Stampa

Campo di Jatropha in Madagascar. Foto Giulia Franchi/Re:Common 2013

[di Luca Manes] pubblicato su Comune-info.net Che cosa spinge un’impresa italiana a volare in Madagascar, dove nel 2008 si è consumato un sanguinoso colpo di Stato provocato, tra le altre cose, dall’indignazione per il furto legalizzato di terre agricole da parte di imprese straniere, per mettere in piedi proprio un progetto agricolo? Per rispondere a [...]

Europa a tutto gas, ma serve davvero?

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Energia, Pubblicazioni

copertina La trappola del gas - Re:Common

Roma, 13 giugno 2014 –  In concomitanza con l’Energy Council dell’Unione europea, Re:Common, insieme a Platform e alla rete CEE Bankwatch, lancia il suo rapporto “La trappola del gas”, in cui evidenzia come la nuova strategia della Commissione, fortemente improntata sull’export di gas, non solo è contraria ai suoi obiettivi di lungo termine di lotta [...]

Stadi e grandi dighe, gli sprechi mondiali del Brasile

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Notizie Acqua

Belo Monte in costruzione

[di Tancredi Tarantino] Mentre il Brasile prova in tutti i modi ad agghindarsi per i Mondiali, dando la caccia a barboni, tossici e meninhos da rua che rischiano di rovinare lo scenario da cartolina dell’evento sportivo dell’anno, le comunità indigene e contadine dello stato del Parà continuano a protestare contro quella che sarà la terza [...]

Il governo cileno cancella le dighe in Patagonia!

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Comunicati stampa acqua

Patagonia senza dighe

Roma, 11 giugno 2014 –  Re:Common accoglie con grande soddisfazione la decisione del governo cileno di rigettare la valutazione d’impatto ambientale relativa alle cinque grandi dighe che sarebbero dovute sorgere sui fiumi della patagoni Pascua e Baker. Il progetto del consorzio Hidroaysen, guidato con una quota maggioritaria dalla controllata Enel Endesa, viene di fatto cancellato [...]

In Puglia scontro sul gasdotto TAP

Scritto da admin il . Categoria Energia, Uscite Stampa

No tap

[di Luca Manes] pubblicato su Pagina99 TAP è l’acronimo di Trans Adriatic Pipeline, un gasdotto per ora ancora sulla carta che dalla Grecia dovrebbe passare per l’Albania, immergersi nel Mar Adriatico per poi rispuntare in Puglia, in uno dei tratti di costa più belli e incontaminati del Salento. Ma in realtà il TAP è solo [...]

Video – La grande svendita della natura

Scritto da admin il . Categoria Finanza, Video

video-la-grande-svendita-della-natura

Dare un prezzo alla natura è l’unico modo per salvarla, ci viene detto da banche, imprese e governi. Solo allora potremo misurare il suo valore e solo ciò che è misurabile può essere protetto. Questa è forse la conseguenza più diretta della finanziarizzazione, che prevede solo una visione del mondo per decidere ciò che è [...]