Notizie in evidenza

  • Standing Rock, Banca Intesa non risponde ai nativi. E alla Casa Bianca arriva Trump…

    A pochi giorni dall’insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti, “l’amico dei petrolieri” Donald Trump, aumentano i timori su un possibile ritorno in auge del Dakota Access Pipeline. Il progetto, dal costo previsto di 3,7 miliardi di dollari, prevede la realizzazione di un oleodotto lungo 1.700 chilometri che dovrebbe trasportare fino in Illinois 400mila barili di petrolio ogni giorno dai campi petroliferi detti Bakken e Three Forks nel Nord Dakota. Leggi tutto
  • La presentazione del rapporto sull’Etiopia a Verona

    “Che cosa c’è da nascondere nella valle dell’Omo? Le mille ombre del sistema Italia in Etiopia”, il rapporto lanciato da Re:Common nelle ultime settimane del 2016 sarà illustrato al primo appuntamento del 2017 dei Martedì del mondo di Nigrizia. L’incontro si terrà martedì 10 gennaio alle 20.30 alla Sala Africa dei missionari comboniani in vicolo Pozzo, 1, a Verona.
    Leggi tutto

  • Caso Eni – OPL245, le autorità nigeriane accusano ex ministri di riciclaggio di denaro sporco

    L’agenzia anti-corruzione nigeriana, l’Economic and Financial Crime Commission (EFCC) di applicazione della legge nigeriana, ha formalmente accusato di riciclaggio di denaro l’ex ministro della Giustizia Mohammed Adoke (in carica fra il 2010 e il 2015) e l’ex ministro del Petrolio Dan Etete (in carica dal 1995 al 1998). Il caso è incentrato sulla vendita della licenza petrolifera per il blocco OPL 245, avvenuta nel 2011, e fa seguito ad anni di indagini e ricerche sul caso da parte delle Ong Global Witness, Re: Common e Corner House.
    Leggi tutto

Webdoc Walking the line

“Walking the line”, “Sul filo del rasoio” è il webdoc che racconta la storia del controverso mega gasdotto che dal Mar Caspio dovrebbe portare il gas azero fino in Italia. Leggi tutto

Ultime Notizie

Etiopia: perché una «economia emergente» chiede aiuti umanitari

Scritto da admin il . Categoria Terra

Etiopia. Foto © Eva-Lotta Jansson / Oxfam America

[di Marina Forti] – www.terraterraonline.org L’Etiopia sta affrontando la siccità più grave dell’ultimo mezzo secolo e all’inizio dell’anno ha lanciato un appello alle agenzie umanitarie internazionali: oltre 10 milioni di persone sono sull’orlo della fame. L’Etiopia però è anche uno dei «casi di successo» dell’economia mondiale, o almeno così viene descritta: l’economia è cresciuta in [...]

L’inganno del biodiversity offsetting, il caso Rio Tinto

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Pubblicazioni, Terra

copertina della pubblicazione Rio Tinto's biodiversity offset in Madagascar

In occasione dell’assemblea degli azionisti della multinazionale mineraria Rio Tinto, in programma oggi a Londra, Re:Common e il World Rainforest Movement lanciano il loro rapporto “Rio Tinto’s biodiversity offset in Madagascar: double landgrab in the name of biodiversity”. Negli ultimi anni le compagnie minerarie hanno ampiamente promosso lo strumento del biodiversity offsetting per dare una [...]

Non bastano i Panama Leaks per cambiare musica

Scritto da admin il . Categoria Finanza, Giustizia fiscale

Attivisti mettono in scena un paradiso fiscale a Bruxelles per chiedere maggiore trasparenza fiscale. Foto Tineke D'haese/Oxfam

[di Antonio Tricarico] Era uno dei pochi provvedimenti legislativi che la debole Commissione Juncker si era impegnata a promulgare: una proposta sulla scivolosa materia fiscale. Soprattutto per dimostrare che il Presidente della Commissione, fortemente colpito dallo scandalo Lux Leaks nel suo Lussemburgo, di cui è stato a lungo primo ministro, faceva sul serio nella lotta [...]

E se poi si arrivasse davvero a sentenza?

Scritto da admin il . Categoria Energia

Nelle foto, Claudio Descalzi (foto ENI, CC BY-SA 3.0, wikipedia) e Matteo Renzi (foto Gobierno de Chile, CC BY 2.0, Wikimedia Commons)

[di Antonio Tricarico] Ieri il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha senza mezzi termini confermato la sua fiducia all’amministratore delegato di Eni, dopo che l’azienda e lo stesso governo sono finiti nell’occhio del ciclone per lo scandalo inquinamento collegato agli investimenti petroliferi dell’azienda e di altre società in Basilicata. “Da Presidente del Consiglio ho il [...]

Trivellopoli, non solo Val d’Agri

Scritto da admin il . Categoria Energia

Renzi, Guidi e Padoan, conferenza stampa Consiglio dei Ministri n.45, foto Palazzo Chigi, Flickr, licenza CC BY-NC-SA 2.0

[di Antonio Tricarico] Sarebbe grave pensare che con le dimissioni del ministro Federica Guidi lo scandalo delle trivelle corrotte rimanga relegato alla Val d’Agri e alle aule processuali. Sin dal suo insediamento il governo guidato da Matteo Renzi è stato ossessionato dalla difesa delle trivelle e dei trivellatori, anche se tinti di corruzione, nazionale o [...]

Caso OPL245. Dopo l’Eni anche la Shell finisce sotto inchiesta

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Energia

WW88043

La Shell, la seconda compagnia petrolifera più grande del mondo, è sotto indagine da parte della Procura della Repubblica di Milano in relazione al presunto caso di corruzione per l’aggiudicazione del giacimento offshore nigeriano OPL245. A riferirlo è stato ieri il Corriere della Sera, che nel suo articolo ha raccontato di come la sede dell’Aja [...]