Notizie in evidenza

  • Zohr ci salverà?

    [di Antonio Tricarico]
    La scoperta del giacimento gigante di Zohr 1X al largo delle coste egiziane nel Mar Mediterraneo da parte dell’ENI ha scatenato un grande giubilo nella sede del cane a sei zampe e nel mondo politico italiano, a partire dal primo ministro Matteo Renzi. Questi è corso a telefonare al Presidente “golpista” egiziano al-Sisi per sottolineare l’importanza della scoperta...
    Leggi tutto

  • Processo farsa, la giornalista azera Khadija Ismayilova condannata a sette anni e mezzo di reclusione

    La giornalista investigativa azera Khadija Ismayilova è stata condannata a sette anni e mezzo di reclusione. La sentenza è stata emessa questa mattina da una corte di Baku. In passato la Ismayilova aveva ampiamente trattato nei suoi articoli della corruzione nelle alte sfere del governo azero, soffermandosi in particolare sulle “relazioni pericolose” della famiglia del presidente Ilham Aliyev. Leggi tutto

  • TTIP – Non c’è due senza tre!

    [di Antonio Tricarico]
    Nel pieno dell'estate sono arrivati il secondo e terzo caso contro l'Italia mossi da investitori esteri tramite i famigerati meccanismi di arbitrato internazionale per la risoluzione delle dispute sugli investimenti, noti in inglese con l'acronimo ISDS (che sta per Investor-to-State Dispute Settlement). La clausola ISDS è da mesi uno dei punti caldi del negoziato Ttip, l'accordo di libero scambio tra Unione Europea e Stati Uniti, e ha sollevato numerose critiche...
    Leggi tutto

     

Intervista a Ri-Maflow, la fabbrica autogestita

Ri-Maflow racconta la propria esperienza tra recupero del reddito, attività di riciclo e coinvolgimento del territorio. Link a youtube.

Ultime Notizie

Renzi vuole cambiare il futuro andando ancora a carbone?

Scritto da admin il . Categoria Energia

una centrale a carbone (foto copyright © istock)

[di Antonio Tricarico] Sabato scorso, in occasione della giornata mondiale del “disinvestimento” dai combustibili fossili, la politica inglese ha battuto un colpo. Alla richiesta della società civile globale di iniziare da subito a fare qualcosa nella lotta ai cambiamenti climatici smettendo di estrarre e utilizzare gas e petrolio, il Primo ministro inglese David Cameron ha [...]

Mafia Capitale inquina l’aria di Terni

Scritto da admin il . Categoria Energia

Manifestazione NO INC a Terni, 27 ottobre 2012. Foto comitato NO INC Terni

[di Tancredi Tarantino] I tentacoli del “mondo di mezzo”, la rete criminale guidata dall’ex terrorista nero Massimo Carminati e oggetto dell’inchiesta romana Mafia Capitale, hanno superato i confini laziali e raggiunto Terni, uno dei poli industriali più inquinati e controversi del centro Italia. A fare da ponte tra Lazio e Umbria è Riccardo Mancini, imprenditore e uomo di fiducia dell’ex sindaco [...]

Delta del Niger, incidente in un’area dove opera l’AGIP

Scritto da admin il . Categoria Energia

Nigeria, 2011, foto © Luca Tommasini/Re:Common

La comunità di Kalaba, nello stato nigeriano del Bayelsa, è ormai in aperto conflitto con la controllata locale dell’Eni, la Nigerian Agip Oil Company (NAOC). Secondo quanto riporta la versione online del giornale The Nation, nell’area si sono verificati alcuni incidenti che hanno esasperato una situazione già tesa. In particolare, la comunità ha segnalato con [...]

TAV, l’organismo anti-frode dell’UE apre un’inchiesta ufficiale

Scritto da admin il . Categoria infrastrutture

Il cantiere TAV

[di Elena Gerebizza] Michèle Rivasi e Karima Delli, Due euro-deputate francesi del gruppo dei Verdi europei, verso la fine della scorsa settimana hanno reso noto l’avvio delle indagini sul contestato TAV Torino-Lione da parte dell’organismo anti-frode europeo (OLAF). A far muovere gli investigatori europei è stato un dossier presentato da un esponente del comitato No [...]

Algeria, le comunità locali non vogliono il gas di scisto

Scritto da admin il . Categoria Energia

foto da http://platformlondon.org

[di Elena Gerebizza] Centinaia di persone si sono riversate nelle strade dell’Algeria a partire dai primi giorni di gennaio. Per sei giorni hanno continuato a manifestare contro l’inizio delle esplorazioni di gas di scisto annunciate dal governo il 27 dicembre 2014, impedendo l’inizio dei lavori. Il cuore della protesta è la regione di In Salah, [...]

Perù, gli indigeni contro il petrolio

Scritto da admin il . Categoria Energia

la protesta dei Kichwa - foto FECONAT Programa de Monitoreo Ambiental y Vigilancia territorial

Centinaia di indigeni da settimane portano avanti una protesta contro lo sfruttamento petrolifero nel territorio peruviano ricoperto dalla Foresta Amazzonica. La comunità dei Kichwa, tradizionalmente composta da pescatori e cacciatori, ha infatti bloccato l’accesso al fiume Tigre, uno degli affluenti più importanti del Rio delle Amazzoni. Nei pressi del corso d’acqua l’attività estrattiva è molto [...]