Notizie in evidenza

  • Delta del Niger, Amnesty International punta il dito contro Eni e Shell

    L’ultima analisi sui dati riguardanti gli sversamenti di petrolio nella regione nigeriana del Delta del Niger non sono per nulla incoraggianti, secondo quanto riporta Amnesty International. L’organizzazione per la difesa dei diritti umani ha infatti comunicato che nel 2014 gli incidenti occorsi a strutture gestite dalla multinazionale anglo-olandese Shell ammonterebbero a 204, quelli dell’italiana Eni a ben 349...
    Leggi tutto

  • Senegal, il caso Senhuile non accenna a placarsi

    [di Giulia Franchi]
    Senhuile SA,
    il controverso e contestassimo consorzio agro-alimentare italo-senegalese di proprietà del Gruppo Finanziario Tampieri di Faenza è finito di nuovo sotto i riflettori. Nemmeno questa volta si tratta di una buona notizia.
    Leggi tutto

  • VIOME, la fabbrica recuperata a Salonicco a rischio liquidazione

    È una delle tante storie di resistenza che si incontrano in Grecia in questi anni travagliati. È la storia degli ex dipendenti di una fabbrica, la Vio.Me., che si sono auto-organizzati e hanno riaperto lo stabilimento. Ora gli ex proprietari della fabbrica si sono rifatti vivi, i macchinari potrebbe essere venduti e gli operai rischiano di veder vanificati tutti i loro sforzi...
    Leggi tutto

Booktrailer Soldi sporchi

Soldi Sporchi | graphic novel su Vimeo.

Guarda il booktrailer della graphic novel di Re:Common, edita dalla Round Robin editrice

Ultime Notizie

La Banca mondiale delle grandi opere

Scritto da admin il . Categoria Finanza

Attivisti della Valle del Narmada in India protestavano 30 anni fa un mega progetto di dighe finanziato dalla Banca mondiale. La leader Medha Patkar (in primo piano nella foto) sarà sabato 11 ottobre nuovamente di fronte la sede della Banca a Washington per protestare contro i piani della Presidenza Kim.

[di Antonio Tricarico] Trenta anni fa la Banca mondiale era uno dei principali finanziatori di grandi opere nei paesi in via di sviluppo. Dighe, oleodotti e altri interventi devastanti sui territori scatenavano le proteste popolari e le conseguenti repressioni dei governi, dall’India al Sud America, passando per le realtà più povere dell’Africa. Tali movimenti di [...]

Nel fine settimana a Milano EXPO fa male!

Scritto da admin il . Categoria Terra

Expo fa male

Si preannuncia una due giorni molto ricca di appuntamenti, quella in programma questo fine settimana a Milano, all’insegna dello slogan ““il cibo non è una merce, la terra non è un supermercato!”. Per spiegare come l’Expo faccia tutto tranne che nutrire il Pianeta nel capoluogo lombardo si danno appuntamento anche le varie anime di Genuino [...]

Popoli indigeni, il fallimento della Banca mondiale in Kenya

Scritto da admin il . Categoria Finanza

Le case della popolazione Sengwer sulle colline Cherangany in Kenya bruciate dalle guardie forestali, gennaio 2014. © Justin Kenrick/FPP (dal sito di Survival International)

La Banca mondiale non ha fatto nulla per proteggere i diritti di una delle ultime comunità indigene residenti nelle foreste del Kenya. È quanto emerge dal testo del rapporto dell’organo ispettivo semi-indipendente della stessa istituzione, l’Inspection Panel, visionata dal Guardian. Il quotidiano britannico di recente ha pubblicato un articolo in cui si racconta come migliaia [...]

Progetto Castor in Spagna, il flop dei project bond europei

Scritto da admin il . Categoria Energia

Vinarós, piattaforma terrestre del progetto Castor. Foto Tarantino/Recommon. Licenza CC BY-NC-ND 2.5 IT

[di Tancredi Tarantino] Per la Commissione europea doveva essere la trovata del secolo per dirottare fiumi di capitali privati nella costruzione di grandi opere infrastrutturali. Invece, la prima uscita dei project bond è stata un fallimento totale e a farne le spese saranno adesso i cittadini spagnoli, che dovranno sborsare 1,3 miliardi di euro. Non [...]

Cantone evidenzia i rischi dei project bond

Scritto da admin il . Categoria infrastrutture

Raffaele Cantone, foto Controlemafie, wikipedia, pubblico dominio.

Nel corso di un’audizione presso la Commissione Ambiente della Camera il presidente dell’Autorità anti-corruzione, Raffaele Cantone, ha messo in guardia sulla concreta possibilità che il decreto Sblocca Italia intenda rilanciare il meccanismo dei project bond. Meccanismo che, a detta di Cantone, finora “ha funzionato pochissimo”, ma che in questi termini comporta dei “rischi sul piano [...]

Gasdotto TAP, basterà il gas azero?

Scritto da admin il . Categoria Energia

Center for Security Studies, Zurich

[di Elena Gerebizza] È passata quasi inosservata la “cerimonia solenne” organizzata dal governo dell’Azerbaijan per celebrare il 20esimo anniversario del Contratto del Secolo, l’accordo economico siglato da Baku con un 11 multinazionali petrolifere, capeggiate dalla britannica BP, che ha sancito il sostegno occidentale all’allora giovane autocrazia degli Aliyev. L’intesa riguardava lo sfruttamento dei giacimenti di [...]