La Banca mondiale delle grandi opere

Scritto da admin il . Categoria Finanza

Attivisti della Valle del Narmada in India protestavano 30 anni fa un mega progetto di dighe finanziato dalla Banca mondiale. La leader Medha Patkar (in primo piano nella foto) sarà sabato 11 ottobre nuovamente di fronte la sede della Banca a Washington per protestare contro i piani della Presidenza Kim.

[di Antonio Tricarico] Trenta anni fa la Banca mondiale era uno dei principali finanziatori di grandi opere nei paesi in via di sviluppo. Dighe, oleodotti e altri interventi devastanti sui territori scatenavano le proteste popolari e le conseguenti repressioni dei governi, dall’India al Sud America, passando per le realtà più povere dell’Africa. Tali movimenti di [...]

Popoli indigeni, il fallimento della Banca mondiale in Kenya

Scritto da admin il . Categoria Finanza

Le case della popolazione Sengwer sulle colline Cherangany in Kenya bruciate dalle guardie forestali, gennaio 2014. © Justin Kenrick/FPP (dal sito di Survival International)

La Banca mondiale non ha fatto nulla per proteggere i diritti di una delle ultime comunità indigene residenti nelle foreste del Kenya. È quanto emerge dal testo del rapporto dell’organo ispettivo semi-indipendente della stessa istituzione, l’Inspection Panel, visionata dal Guardian. Il quotidiano britannico di recente ha pubblicato un articolo in cui si racconta come migliaia [...]

Nuove politiche di salvaguardia della Banca mondiale, popolazioni indigene a rischio

Scritto da admin il . Categoria Finanza

Logo World Bank

Nelle prossime settimane la Banca mondiale metterà mano alle sue politiche di salvaguardia, e già si scatenano le critiche. Le modifiche proposte potrebbero indebolire i diritti delle popolazioni indigene e porre migliaia di persone in pericolo di spostamenti forzati e abusi. Insomma, così i grandi progetti infrastrutturali rischiano di non portare sviluppo e di sconfiggere [...]

L’inganno dei Green Bond

Scritto da admin il . Categoria Acqua, Energia, Finanza, Notizie Acqua

zona interessata da diga Jirau - Brasile

[di Tancredi Tarantino] Il colosso francese dell’energia GDF Suez ha estratto dal cilindro un coniglio da 2,5 miliardi di euro. Sono i green bond, obbligazioni emesse nei mercati finanziari per permettere di realizzare progetti energetici e infrastrutturali rispettosi dell’ambiente. L’obiettivo è quello di attrarre capitali da investitori attenti alla sostenibilità ambientale e sociale dei progetti [...]

Le istituzioni multilaterali di sviluppo? Poco trasparenti, inaffidabili e troppo “amiche” dei privati

Scritto da admin il . Categoria Finanza

copertina rapporto A private affair

“A Private Affair” (download), il nuovo rapporto delle rete europea Eurodad, dipinge un quadro a tinte fosche delle principali istituzioni pubbliche di sviluppo. Due anni di ricerche sulle attività di tali organismi – con una particolare attenzione alla Banca europea per gli investimenti (BEI) e all’International Finance Corporation (IFC), il ramo della Banca Mondiale che [...]

La Commissione europea rifiuta di investigare la corruzione nel Passante di Mestre

Scritto da admin il . Categoria Finanza, infrastrutture

Autostrada A4. Foto Luca Fascia. Pubblico Dominio. Wikipedia

La Commissione europea rifiuta di investigare la frode e la corruzione nel Passante di Mestre, ma considera come rifinanziare il presunto debito “corrotto” dell’opera. Il 22 gennaio 2014 Re:Common, Opzione Zero e Counter Balance hanno presentato un ricorso all’Ufficio europeo per la lotta anti-frode (OLAF) (leggi e scarica qui il ricorso) riguardo alla presunta corruzione [...]