Gli interessi italiani in Etiopia raccontati nel nuovo rapporto di Re:Common

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa

Etiopia, 2016. Foto Re:Common

“Che cosa c’è da nascondere nella Valle dell’Omo” è il titolo del nuovo rapporto di Re:Common, lanciato oggi e disponibile sul sito dell’associazione al seguente link: http://www.recommon.org/che-cosa-ce-da-nascondere-nella-valle-dellomo/ La pubblicazione è il frutto di una missione sul campo forzatamente “monca”, parziale, in quanto le autorità locali non ci hanno permesso di visitare una delle regioni del [...]

Colombia – il carbone insanguinato, gli ultimi sviluppi

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa

miniera di carbone in Colombia, foto Re:Common

ATTIVISTA ASSASSINATO Domenica 11 settembre 2016 è stato ucciso a sangue freddo davanti ai suoi familiari Néstor Ivan Martinez, attivista di una comunità afro-colombiana che si oppone alle attività estrattive della regione del Cesar. Le modalità sono molto simili a quelle usate per l’omicidio di Candido José Mendez quindici anni fa. Candido, padre dell’attivista Maira [...]

L’inganno del biodiversity offsetting, il caso Rio Tinto

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Pubblicazioni, Terra

copertina della pubblicazione Rio Tinto's biodiversity offset in Madagascar

In occasione dell’assemblea degli azionisti della multinazionale mineraria Rio Tinto, in programma oggi a Londra, Re:Common e il World Rainforest Movement lanciano il loro rapporto “Rio Tinto’s biodiversity offset in Madagascar: double landgrab in the name of biodiversity”. Negli ultimi anni le compagnie minerarie hanno ampiamente promosso lo strumento del biodiversity offsetting per dare una [...]

Caso OPL245. Dopo l’Eni anche la Shell finisce sotto inchiesta

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Energia

WW88043

La Shell, la seconda compagnia petrolifera più grande del mondo, è sotto indagine da parte della Procura della Repubblica di Milano in relazione al presunto caso di corruzione per l’aggiudicazione del giacimento offshore nigeriano OPL245. A riferirlo è stato ieri il Corriere della Sera, che nel suo articolo ha raccontato di come la sede dell’Aja [...]

La società civile europea alla Bei: niente soldi pubblici per il TAP

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa, Energia

Foto di Nathan Gibbs/flickr

Un gruppo composto da 27 organizzazioni e associazioni della società civile europea, tra cui Re:Common, ha scritto oggi al presidente della Banca europea per gli investimenti (BEI) per chiedere che l’istituzione non finanzi il Corridoio Sud del Gas (link alla lettera). L’immensa pipeline, lunga 3.500 chilometri, porterà il gas azero fino alle coste salentine tramite [...]

Caso OPL 245, un tribunale inglese dà torto all’ENI

Scritto da admin il . Categoria Comunicati Stampa

palazzo-eni3

La Southwark Crown Court di Londra oggi ha respinto la richiesta da parte dell’ex ministro del Petrolio nigeriano Dan Etete di sbloccare di 84 milioni di dollari legati al presunto affare corrotto per l’aggiudicazione del giacimento OPL 245. La somma era stata “congelata” su richiesta della Procura di Milano. La corte ha ascoltato delle intercettazioni [...]